Usando il fico d'india per cibo e paesaggio




Quando ero una ragazzina che cresceva nel Minnesota, la mia famiglia andava in giro per la zona. Durante un viaggio in Wisconsin, ho visto quello che pensavo fosse un fico d'india. Mia mamma e mio papà continuavano a dirmi che ero pazzo, ma si scopre che avevo ragione.

Fico d'India - Un cactus tollerante al freddo

Optunia, o fico d'india, è uno dei pochi cactus resistenti al freddo. È originario delle Americhe, ma si è diffuso in molte altre parti del mondo. Lo troverai crescere in Messico verso ovest, a sud-est, fino al Canada e persino in Minnesota e Wisconsin. Cresce in entrambe le regioni tropicali e temperate, tra cui il Sudafrica e l'Australia.






Un cactus commestibile

Non solo il frutto del fico d'india è commestibile, ma anche le foglie o i cuscinetti sono commestibili. Il frutto contiene molti nutrienti, tra cui i seguenti (per 100 grammi):




  • 3,6 grammi di fibra
  • 17% di vitamina C
  • 24% magnesio
  • una quantità apprezzabile di proteine ​​per una pianta e vitamine B6 e B2

Le piccole spine sul frutto devono essere rimosse prima di mangiare. Le spine possono essere rimosse sbucciandole, sfregando con materiale vegetale usando l'attrito o bruciando usando una fiamma. Arrostire sul fuoco non solo brucerà le spine, ma aumenterà anche il contenuto di succo.


maschera di foglio fai da te


ricetta bevanda elettrolitica



La frutta può essere trasformata in gelatina, bevande, dessert e caramelle. (Vedi la nostra ricetta per lo sciroppo di fico d'india.) I cuscinetti della maggior parte delle varietà possono essere fritti come verdura. I giovani frammenti di stelo sono chiamati nopales in Messico e vengono serviti con carne o uova. Possono anche essere marinati e inscatolati.

Cactus come medicina

Il fico d'india è stato usato nel sud-ovest e in Messico e Sud America per la medicina per centinaia di anni. Contengono sostanze fitochimiche e polifenoli che possono aiutare a prolungare la vita cellulare. La polpa e il succo sono stati utilizzati nella cura delle ferite e internamente per problemi digestivi e del tratto urinario.




Altri usi per Cactus

La mucillagine dalla polpa degli elettrodi può essere utilizzata per purificare l'acqua. Uno studio presso l'Università della Florida del sud sta esaminando la possibilità di un trattamento dell'acqua su larga scala con cactus.




Il fico d'india, tra gli altri, è stato a lungo usato come scherma. Può essere usato per tenere dentro il bestiame o per tenere fuori i predatori. È stato anche usato come barriera a Cuba nella baia di Guantanamo.

Fico d'india crescente

C'è una semplice regola per piantare fichi d'india. Mettili a terra e in acqua. Davvero, tutto qui. I cactus hanno la capacità di riprodursi dai loro cuscinetti. Quando i cuscinetti cadono dalla pianta, attecchiranno e cresceranno da quel punto. Questo rende molto facile propagare queste piante.





tè di ibisco fai da te


La primavera e l'estate sono il momento migliore per coltivare cactus. La maggior parte delle specie ama il caldo e alcune amano l'umidità e l'umidità. Appoggiare il pad su una pentola con il terreno. Il tipo di terreno varierà da un'area all'altra, ma la maggior parte preferisce un terreno che non è così buono per la maggior parte delle altre piante. La sabbia del deserto è comune nel sud-ovest e l'argilla acida negli Appalachi. Entrambe queste condizioni, benché molto opposte l'una all'altra, faranno crescere fichi d'india proprio bene. La maggior parte dei cactus ha bisogno di un terreno ben drenato, ma il fico sembra prosperare quasi ovunque.

Granita di fico d'india

Il fico d'india è un ottimo succo da utilizzare in bevande e dessert. La granita è un modo semplice e veloce per godersi il succo in un modo fresco e rinfrescante.




ingredienti

  • 6 fichi d'india medi
  • 1 tazza di acqua filtrata (trova qui i migliori sistemi di filtrazione dell'acqua)
  • 2 cucchiai di dolcificante naturale a scelta (mi piace la polvere di stevia)
  • succo di un lime

Indicazioni

Sbucciate e tritate il fico d'india e la purea in un frullatore. In una casseruola, unire l'acqua e la stevia. Portare a ebollizione e aggiungere la purea di fico d'india e il succo di lime. Ridurre a fuoco lento per 5 minuti. Raffreddare e versare in una teglia di vetro. congelare per un'ora fino a quando si formano grandi cristalli di ghiaccio. Rastrella una forchetta attraverso il ghiaccio. Ritorna nel congelatore e ripeti alcune volte. Raccogli una ciotola e divertiti!




Aggiungi più o meno succo di lime o dolcificante per regolare l'acidità o la dolcezza.

Hai mai mangiato il fico d'india? Se è così, dicci cosa ne pensi!


Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.