Impara a trattare naturalmente le allergie nasali primaverili

Ho allergie nasali primaverili a molto di quello che succede in questo periodo dell'anno. La buona notizia è, ci sono molti modi per ottenere sollievo dalle allergie nasali primaverili. Eccone alcuni!

Gli inverni qui in Carolina del Nord sono piuttosto miti. Abbiamo più pioggia che neve e questo può portare a muffe e muffe. Quindi i colpi di primavera e i primi a fiorire sono di solito le pere Bradford, poi i pini bianchi e, infine, tutto il resto. Ho molte allergie nasali primaverili e non voglio andare in giro a starnutire o col naso che cola. Posso usare farmaci allergici o qualcosa di naturale.



Sono le allergie di primavera o il raffreddore comune?

Mentre i raffreddori sono comuni quanto le allergie, ci sono alcune differenze. Alcuni sintomi sono gli stessi: tosse, starnuti e naso che cola. Ma alcuni sono abbastanza diversi. Un raffreddore può durare da 4 a 14 giorni mentre le allergie possono essere stagionali o in corso. Puoi avere una sensazione dolorante con il raffreddore, ma non con le allergie. Non avrai quasi mai la febbre con le allergie, a meno che non si trasformi in un'infezione, ma quasi sempre fai il raffreddore. Con le allergie, avrai quasi sempre prurito agli occhi acquosi, ma quasi mai con il raffreddore. E la parte migliore di avere un raffreddore (sì, c'è una buona parte) è che il raffreddore sarà fatto entro circa 14 giorni, mentre le allergie possono divampare tutto l'anno.

Rimedi naturali per le allergie di primavera

Esistono molti modi per ottenere sollievo dalle allergie nasali primaverili. Eccone alcuni:

Ortica

Le ortiche contengono composti che possono aiutare ad alleviare le allergie. È meglio prendere un tè più volte al giorno, ma sono disponibili anche capsule. Non ti va di bere il tè? Prepara ortiche al vapore da giovani germogli. Usa i guanti per raccogliere, poiché l'ortica ha minuscoli peli contenenti acido formico, la stessa sostanza delle formiche di fuoco, ma non altrettanto forti. Può causare bruciore e prurito per alcune ore, ma ha vita breve.

Una volta che le ortiche sono cotte, al vapore, essiccate o congelate, l'acido formico si dissipa. Mangiare ortiche non sarà efficace quanto beverli in un tè, ma dovresti ottenere qualche beneficio. Maggiori informazioni su Ortica: come identificare, raccogliere e mangiare.

Miele crudo locale

Il miele crudo locale contiene polline proveniente da piante locali - si spera che tu sia allergico. Il miele crudo è il migliore perché la pastorizzazione distrugge il polline benefico e il filtraggio ne rimuove gran parte. Dovrebbe essere di provenienza locale in modo che contenga il polline delle piante locali con cui hai problemi.

Quindi ... se sei allergico agli alberi di aceto, qualsiasi miele di aceto può funzionare, anche se non è locale? Teoricamente sì, poiché quasi tutti gli alberi di aceto sono simili e producono polline simile. Ma resta fedele al locale per essere sicuro. Aiuterai anche a sostenere un agricoltore locale! Maggiori informazioni sull'uso di miele locale per le allergie.

La quercetina

La quercetina è un antiossidante presente in verdure a foglia verde, pomodori e broccoli. Aiuta il corpo a combattere l'infiammazione e aiuta a distruggere i radicali liberi. Puoi mangiare quantità extra delle verdure menzionate oppure puoi prendere la qurecetina in capsule. Lo puoi trovare nei negozi di alimenti naturali o online.

Spray e lavaggi nasali

L'uso di uno spray nasale come una soluzione salina o un lavaggio nasale come una pentola neti può aiutare a trattenere il polline dai passaggi nasali. Se viene espulso prima che arrivi troppo lontano, non può causare la reazione di istamina che provoca i sintomi delle allergie.


fiori che sbocciano di notte


Evitare i latticini

Se le tue allergie sono in piena regola, come starnuti, tosse, naso che cola, vorrai evitare i latticini. I latticini possono aiutare a produrre catarro, peggiorando la tosse. Alcune buone alternative sono il latte di cocco, il latte di mandorle o il latte di capra.

Liquidi extra

Bere molti liquidi è sempre utile e può aiutare a mantenere le cose in movimento attraverso il sistema.

Probiotici

Mangiare cibi che contengono naturalmente probiotici può aiutare. Considera di bere il kombucha o di provare cibi fermentati come kimchee o crauti. Puoi anche assumere i probiotici come liquido o in forma di capsule.

Olio essenziale di eucalipto

L'olio essenziale di eucalipto può aiutare ad aprire i passaggi del seno infiammato. Puoi creare un inalatore nasale fatto in casa o utilizzare un vaporizzatore per doccia. I vaporizzatori da doccia sono molto simili a una bomba da bagno, ma sono fatti per dissolversi nella doccia e rilasciare l'olio essenziale nell'aria. Se non vuoi fare la doccia, prendi in considerazione una sauna a vapore terapeutica fai-da-te.

Aceto di mele

L'aceto di mele (ACV) è una cura antiallergica di vecchia data che sembra funzionare bene per alcune persone. Bevi un bicchiere d'acqua con un cucchiaino di aceto di mele al mattino.

Sidro di fuoco

Il sidro di fuoco ha le stesse linee dell'aceto di mele. Questo contiene molte cose che fanno bene al sistema immunitario e alla salute generale. Se non ti piace il rafano, prova Master Tonic. È vicino, ma senza il rafano.

NOTA: Queste raccomandazioni sono per le allergie nasali. Se hai un diverso tipo di allergia, dì alle arachidi o alle api, cerca immediatamente un aiuto medico.

Alcune cose da ricordare

Mentre le allergie nasali possono essere un dolore da affrontare, di solito non sono pericolose per la vita. Tuttavia, se i passaggi nasali sono bloccati, le allergie possono trasformarsi in un'infezione sinusale. Questo è più vicino a un raffreddore, ma è principalmente limitato alla regione nasale. In casi estremi, l'infezione può diffondersi alle orecchie e agli occhi e persino al cervello se non trattata. Anche se questo è raro, è meglio trattare le allergie molto prima di quel punto.

Non tutti i rimedi funzionano allo stesso modo su tutte le persone. Puoi bere il tè all'ortica e ricevere un po 'di sollievo, mentre il tuo vicino lo prova e non succede nulla. Ricorda che i nostri corpi sono tutti diversi e reagiscono in modo diverso.

Alcune cose richiedono tempo per svilupparsi nel tuo sistema, quindi tieni presente anche questo. All'inizio non ho avuto fortuna a prendere la quercetina, ma dopo circa una settimana aiuta alcuni dei sintomi.

Se qualcosa non funziona, prova qualcos'altro!

Cosa usi per le allergie di primavera? condividi le tue esperienze con noi!