Bacche di ginepro: come trovarle, raccoglierle e usarle




Qui in Ohio, non abbiamo ancora avuto il gelo, quindi sto ancora portando il raccolto. Questa settimana sono pronto a raccogliere bacche di ginepro.

Il nostro arbusto di ginepro ha svolto un ruolo importante nella nostra fattoria sin dall'inizio. Era molto più piccolo quando ci siamo trasferiti, ma era comunque il miglior rifugio sulla proprietà per i nostri primissimi alveari. Il mockingbird, per il quale abbiamo chiamato la nostra fattoria, nidificava nel ginepro appena sopra gli alveari quel primo anno e l'abbiamo preso come un buon segno.



Dove trovare bacche di ginepro

I ginepri crescono nella maggior parte del Nord America. Non sono troppo esigenti per i terreni in cui crescono, ad eccezione della loro antipatia per quella estremamente umida. Poiché possono tollerare condizioni estremamente secche, potresti aver incontrato un ginepro anche se vivi in ​​città. Sono spesso piantati vicino a marciapiedi e strade. Non hanno bisogno di molto in termini di manutenzione, quindi non c'è bisogno di un equipaggio di terra per tenerli tagliati. Anche le bacche, che sono piccole e abbondanti, attirano gli uccelli a venire a prenderli invece di ingombrare senza grazia il cortile.




Utilizzando bacche di ginepro

Le bacche di ginepro hanno una lunga tradizione di utilizzo in alimenti, bevande e medicine. Ho scritto alcune settimane fa sul fatto che sono il sapore principale del gin. In Norvegia, dove ha origine la mia famiglia, è comune fare la birra fatta in casa con il tè di bacche di ginepro. Troverai ricette che includono bacche di ginepro con carne, in particolare pesce. Ne vengono usati solo pochi e di solito vengono schiacciati per liberare il loro sapore. Si dice che abbiano un sapore di carne domestica come le loro controparti selvagge.





olio di menta piperita repellente per cervi


In medicina, le bacche di ginepro sono riconosciute sia per l'alto contenuto di oli volatili che per le loro resine benefiche. È comune vederli applicati a problemi del tratto respiratorio e del tratto urinario. Pertanto possono essere utili per problemi come raffreddore, congestione, tosse, infezioni del tratto urinario, artrite e gotta. Sono abbastanza intensi nella loro azione, quindi ne vengono utilizzate solo piccole quantità.

NOTA: Le bacche di ginepro non sono affatto un tonico, quindi non è consigliabile utilizzarle per lunghi periodi di tempo. L'uso delle bacche per chiunque abbia un solo rene o per qualcuno con malattie renali non è consigliato.

Raccolta delle bacche di ginepro

Il nostro cespuglio di ginepro ci sovrasta in questi giorni. È passato da un modesto sei piedi a facilmente 11 piedi negli ultimi 15 anni. Non mi preoccuperò di raccogliere nessuna delle bacche sopra la mia testa. In questo modo, posso lasciare alcune bacche per gli uccelli. Le foglie di ginepro sono affilate, quindi è meglio usare i guanti quando si raccolgono bacche di ginepro.




Il vecchio metodo di raccolta è molto simile alla raccolta del gelso. Posiziona un foglio sotto l'arbusto, afferra un ramo con bacche e agita delicatamente. Le bacche cadranno abbastanza facilmente. Stai cercando solo le bacche blu e mature. Qualsiasi cosa verde marcirà prima che si asciughi.

Bacche di ginepro secche

Dopo aver raccolto le bacche, è tempo di asciugarle. Qui è diventato piuttosto freddo e umido, quindi molto probabilmente userò il disidratatore. Ci vuole un po 'di tempo per asciugare completamente una bacca di ginepro perché è molto resinosa. Puoi aspettarti di lasciarli asciugare all'aria per un massimo di tre settimane o almeno due giorni nel disidratatore.




Utilizzando bacche di ginepro secche

Quest'inverno non vedo l'ora di sperimentare alcuni sfregamenti di ginepro per barbecue all'aperto. Se decido di usare le bacche per la medicina, possono essere colorate, polverizzate o trasformate in tè.




Vuoi bacche di ginepro, ma non hai tempo per un fai-da-te?

Puoi trovare bacche di ginepro essiccate biologiche qui a un prezzo ragionevole.




Hai notato un arbusto di ginepro nella tua zona, coperto di bacche blu? Ti ho ispirato a dare un'occhiata più da vicino?


frittelle di zucca della rete alimentare



Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.