Come impostare un semplice sistema idroponico fai-da-te

Mi occupo di giardinaggio, anche quando le temperature si aggirano intorno allo zero. È solo l'inizio di gennaio e già ho il prurito. Ho sistemato alcuni letti rialzati all'esterno e ho iniziato a preparare lattuga, bietole, spinaci e cavoli. Questo non è abbastanza per me. Voglio i cetrioli! E i pomodori che non mi ricordano il polistirolo! Sto installando una serra tra qualche settimana, ma ora voglio fare un salto sulle mie piante primaverili. So solo come farlo.

Che cos'è l'idroponica?

Detto in parole semplici, l'idroponica è l'arte (e le grandi aziende) di coltivare piante in un sistema a base d'acqua. Esistono molti tipi di sistemi e la maggior parte richiede una laurea in chimica. Assicurati che il pH sia questo e che il potassio sia quello e che i micro minerali siano esatti e blah, blah, blah. Non fraintendetemi, c'è una scienza esatta ad esso. Ma per la maggior parte dei coltivatori domestici, non è solo necessario armeggiare con la quantità di sostanze nutritive da tenere al passo. Ti mostrerò un modo molto più semplice: l'idroponica fai-da-te!




salsa al cioccolato con cacao in polvere e burro


ricetta balsamo labbra colorato



Tre tipi di sistemi idroponici fai-da-te

Mentre ci sono praticamente centinaia di tipi di sistemi idroponici, ce ne sono tre che sono facili da installare e mantenere. Esamineremo questi tre e quindi potrai scegliere ciò che funzionerà meglio per te.

Il sistema di benna olandese

Questo sistema è costituito da alcuni vasi o secchi, solitamente riempiti con un mezzo non drenante a drenaggio rapido, come la fibra di cocco, che è fibra di cocco, rivestita in fila. C'è una linea di scarico agganciata al fondo di ogni secchio che scarica in un serbatoio. Innaffi i secchi, attendi che si scarichino, quindi prendi l'acqua nel serbatoio, aggiungi i nutrienti e la usi per innaffiare nuovamente le piante. In un sistema su larga scala, i nutrienti sono attentamente monitorati in modo da poter essere adattati alle piante che stanno alimentando.

Il sistema Ebb / Flow

Questo sistema è praticamente il più semplice per il coltivatore domestico. Puoi usare un letto multimediale, che è un grande letto con i lati rialzati molto simile a un letto da giardino rialzato. Di solito ha una fodera, come uno stagno, e ha uno scarico. I media sono di solito palline di argilla (dimensioni di marmo) che assorbono l'acqua e la trattengono per essere utilizzate dalle piante. Il letto viene allagato con acqua, lasciato riposare per circa 15 minuti e quindi drenato. In un sistema domestico, puoi scaricarlo in un secchio da 5 galloni e riutilizzarlo più tardi.


spray idratante per il corpo


Il sistema a torre

Questo sistema è costituito da un pezzo verticale di tubo in PVC che ha dei buchi per le pentole. I vasi hanno supporti come lana di roccia che terranno le piante e permetteranno loro di crescere in orizzontale. Ci sono molti esempi di giardini a torre su Internet, compresi quelli che alimentano intere industrie.

Installazione di un sistema idroponico fatto in casa

Supplies

  • una padella a tenuta stagna, come una bacinella del gattino
  • piccoli vasi (ho ricevuto delle tazze K vuote dagli amici)
  • semi (trova semi biologici qui)
  • un mezzo, come ghiaia o ovatta di cotone (se si utilizza l'imbottitura, è possibile che si desideri un marchio biologico, poiché il cotone è un raccolto fortemente spruzzato)
  • un altro vassoio in cui spostare le pentole mentre si scarica la padella

Indicazioni

  1. Prendi i tuoi vasi e allineali all'interno della padella. Se non presentano buchi, prendi un chiodo e fai alcuni fori sul fondo e sui lati. Riempi i vasi con ghiaia o battuta.
  2. Versare l'acqua nella padella nella parte superiore delle pentole. Consentire di immergere nelle pentole. Inclina la padella in modo che l'acqua in eccesso scarichi in un secchio.
  3. Metti un singolo seme in ogni vaso. Lasciare riposare per circa 15 minuti o fino a quando i semi sono completamente immersi.
  4. Tira fuori le pentole e scola la padella nel secchio. Riponi le pentole nella padella e ripeti l'operazione più volte al giorno, se possibile.

Nutrienti per il tuo sistema

Un sistema idroponico su larga scala deve essere monitorato attentamente e costantemente per assicurarsi che le piante ricevano i nutrienti corretti. In un piccolo sistema domestico, non è necessario essere così precisi. La ragione di ciò è che avrai un sistema in scala molto più piccola e le piante non consumeranno molta nutrizione. Quindi puoi usare qualcosa di semplice come il letame o il compost o l'emulsione di pesce diluito. Ognuno di questi fornirà alle tue piante il cibo di cui hanno bisogno non solo per sopravvivere, ma prosperare.

Trattare con i parassiti

Qualsiasi tipo di sforzo di giardinaggio può avere parassiti. Puoi usare sapone insetticida o uno spray a base di piretrina purché non restituisca l'acqua a una vasca con i pesci. Se si dispone di un sistema acquaponico, è possibile utilizzare Diatomaceous Earth (DE) per uso alimentare. Ciò eliminerà i bug senza danneggiare il pesce. Per quanto riguarda la malattia, è possibile utilizzare uno spray di rame diluito per molti tipi di malattia. Ciò non danneggerà neanche il pesce.

Leggero

Spesso la luce in inverno non è sufficiente e dovrai integrare una luce crescente o un tipo di luce che imita la luce naturale del giorno. Questo darà alle tue piante abbastanza luce per sopravvivere. Se stai sistemando il sistema all'esterno o in una serra, il sole se ne prenderà cura per te.

Hai mai usato un sistema idroponico?

Che tipo hai usato? Come ha funzionato? Condividi qui sotto!