Opzioni salutari per il tavolo del Ringraziamento




Hai mai provato a preparare piatti inclusi nel tradizionale menu del Ringraziamento? Non siamo ancora sicuri di quale sia stato il primo menu, Esattamente.

Documenti scritti dell'epoca menzionano tacchino selvatico, carne di cervo e frutti di mare. Sappiamo che c'era il mais e una varietà di zucca. La cucina inglese tradizionale all'epoca avrebbe incluso torte salate e dolci, ma i coloni non avevano accesso alla farina di grano o al burro, quindi nessuna torta del Ringraziamento. Le bevande fermentate sarebbero state in quantità estremamente ridotta e quindi non è probabile che sorseggiassero birre o vino di piccole dimensioni.



Tutto sommato, il primo giorno del Ringraziamento è stato un grande festival della carne, cosparso qua e là di zucca, cipolle, aglio, carote e rape. Potrebbero esserci stati anche dei verdi che non sono stati necessariamente menzionati nei primi documenti. Poiché era una celebrazione di un buon raccolto, ben portato, probabilmente sembrava il nostro tavolo alla fine della stagione, quando fa freddo. In quel periodo dell'anno, i nostri piatti sono il mix più strano di cose di cui stiamo mangiando l'ultimo prima che il gelo li ottenga.

Articoli salutari in un tradizionale menu del Ringraziamento

ADORO garantire che i nostri pasti durante le vacanze abbiano una buona dose di medicina nascosta tra le prelibatezze. In quello spirito, ho pensato di condividere la medicina che si poteva trovare nel primo pasto così come i pasti tradizionali che abbiamo oggi.





ranch senza latticello


Mirtilli rossi (Vaccinium macrocarpon)

Ah, il mirtillo! Pieno di bontà antiossidante e ottimo per il tratto urinario. L'aggiunta di mirtilli rossi al tuo pasto, purché non sia pieno di zucchero, può aiutare ad alcalinizzare il tuo corpo. Prediligo davvero la salsa di mirtilli rossi che utilizza mirtilli freschi e un'arancia intera. Questi piccoli frutti acerbi sono ricchi di vitamina C e l'aggiunta di bioflavonoidi nella buccia d'arancia prende solo un contorno come questo sopra nella nutrizione immunitaria di supporto. Sfortunatamente, se cucini queste meravigliose bacche, perdi la vitamina C sensibile al calore, quindi mangiale cruda! (Trova una ricetta di gusto per mirtilli crudi qui.)





obiettivo di fazzoletti da donna


Zucca (Cucurbita pepo)

La torta di zucca può essere medicinale, anche se sono i semi che tendono a dare il meglio. Il frutto stesso può agire come un lassativo delicato. È anche molto ricco di beta-carotene. Se non hai il diabete, problemi alla tiroide o un sistema digestivo compromesso, sarai in grado di convertirlo in vitamina A, ovviamente avrai bisogno di una manciata di grasso per farlo, quindi non essere avaro con quella frusta fatta in casa crema!




Salvia (Salvia officinalis)

La salvia ha così tante qualità meravigliose e ho già parlato a lungo di usi naturali per la salvia. Nel contesto di un pasto abbondante, è importante sapere che a aspersione di salvia in tutto il menu ci aiuterà a digerire correttamente i grassi e a mantenere la nostra digestione in buone condizioni. (Trova salvia secca biologica qui.)




Noci (Juglans nigra)

La noce era sicuramente al primo Ringraziamento. Questa noce è ricca di minerali e come bonus è una buona fonte di acidi grassi omega-3. L'aggiunta di noci alla festa del Ringraziamento è un supporto salutare per il cuore che aiuta a controllare il colesterolo. (DIY Natural consiglia di utilizzare noci germinate biologiche crude, trovate qui.)




Aglio (Allium sativum)

Ovviamente sappiamo tutti cosa può fare l'aglio per noi. Se tutti al tavolo ne mangiano un po ', puoi comunque rimanere seduto fianco a fianco e fare un puzzle dopo cena. La spinta al sistema immunitario di tutti è un must nella stagione dello zucchero in cui stiamo per entrare.




Ti auguro un felice Ringraziamento!

Quali cibi sani stai aggiungendo alla tua festa? Sentiti libero di condividere nella sezione commenti qui sotto!





Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.