Modi semplici per svernare piante da esterno sensibili




Ho praticamente messo a letto tutte le mie piante per l'inverno. Ne ho presi un po 'dentro, ma molti di loro possono rimanere fuori per l'inverno senza essere danneggiati dalle basse temperature. Ci sono alcuni, tuttavia, che necessitano di cure extra.

Piante che possono essere più sensibili al freddo

La sensibilità delle tue piante dipende dalla posizione geografica e dalla tua zona di resistenza al freddo USDA. Se sei come me e cerchi di spingere la stagione, probabilmente hai alcune piante che non sono così fredde come la maggior parte delle tue piante. I fichi sono uno dei quali ne ho alcuni. Alcune cultivar, come Chicago Hardy e Brown Turkey, vanno bene nelle zone 4-6, ma alcune delle meno resistenti, come Celeste, possono morire a basse temperature. A volte moriranno di nuovo in cima, per poi ricrescere dalle radici in primavera. Altri anni potrebbero estinguersi del tutto.






Altre piante che potrebbero aver bisogno di cure extra sono alcune specie più meridionali di conifere, mirto di crepe, cespugli di farfalle, alcune rose e rosmarino. Ho avuto un po 'di successo svernando zenzero tropicale e citronella fuori quando vivevo a un'altitudine di 1.500 piedi sul livello del mare, ma qui in montagna (zona 6b / 76a) a 2.500 piedi, non sopravvivono quasi mai.

Le tecniche per aiutare le piante sensibili a sopravvivere all'inverno

  1. Alcune piante vanno bene se scavi una trincea e seppellisci l'intera pianta nel terreno. Le rose degli alberi vanno particolarmente bene in questo modo. Assicurati di scavare qualche metro per scendere sotto la linea di brina iniziale nella parte superiore del terreno. Seppellisci bene le piante e monta lo sporco su di esse per una protezione extra.
  2. Puoi usare un tampone come foglie o paglia per aiutare a isolare le piante dal freddo. Quando vivevo nel Minnesota (zona 4) abbiamo avuto problemi a far sopravvivere i nostri cespugli di farfalle. Quindi abbiamo creato un anello attorno alla pianta con la scherma, quindi l'abbiamo riempito con foglie o paglia. Hanno fatto molto meglio dopo che abbiamo iniziato a farlo.
  3. Un altro buon buffer è la neve. Ogni pianta che vuoi sopravvivere in inverno può essere montata dalla neve, che funge da isolante come foglie e paglia. Se trascorri qualche bella giornata a gennaio o febbraio, non essere tentato di rimuovere la neve per far arrivare il sole. Questo è quasi sempre un errore poiché la pianta può iniziare a estinguere le foglie e iniziare la sua crescita primaverile, solo per far congelare quelle foglie e quei rami quando il freddo colpisce di nuovo.
  4. Sulla stessa linea, non effettuare potature su alberi e arbusti in autunno. Ciò incoraggerà la crescita che probabilmente si congelerà e causerà danni alla pianta. Attendere almeno fino a marzo per eseguire qualsiasi potatura. Alcune piante, come mele e pesche, devono essere potate durante la stagione inattiva, e di solito marzo è meglio per questo.
  5. Se hai piante in contenitori, come il nano Alberta Abete in vasi su entrambi i lati di una porta, puoi proteggere la pianta avvolgendo il vaso in tela. Ciò contribuirà ad isolare le radici e darà alle piante una migliore possibilità di sopravvivenza. Aggiungi un inchino e sei pronto per le vacanze!
  6. A proposito di vacanze, metti in moto quelle luci di Natale quando fa freddo. Se ti trovi in ​​un luogo normalmente temperato e hai temperature di congelamento che normalmente non sarebbero un problema, avvolgi le tue piante con le luci e posizionale sopra. Dovrebbe esserci abbastanza calore dalle luci per proteggere le piante, ma non abbastanza per bruciarle o rischiare un incendio. Uso questo metodo in primavera se i miei meli fioriscono presto e dopo c'è il pericolo di gelo.
  7. Utilizzare microclimi. Ho perso i miei fichi molte volte al freddo. La mia nuova casa ha un esterno in pietra sul lato sud e rimane caldo nella notte anche quando fa freddo. Ho piantato i miei fichi in un angolo sul lato sud e mi aspetto che facciano molto meglio.
  8. Ho anche alcune erbe più sensibili come alcune delle mie zecche, rosmarino e citronella. Per loro ho fatto una casa di paglia. Ho preso quattro balle di paglia e ho creato un cubo con il centro aperto. Quindi ho messo tutte quelle erbe dentro e le ho coperte di foglie. Ho quindi coperto le foglie con una coperta, quindi un telo che ho appesantito con blocchi di cemento. La paglia isolerà le piante e il telo manterrà gran parte della pioggia e della neve fuori in modo che non si congelino.

Un altro consiglio ...

Se tutto il resto fallisce e sai che sta arrivando un clima gelido, puoi spruzzare le tue piante con acqua e farle formare un rivestimento di ghiaccio all'esterno. Sembra controproducente, ma il ghiaccio aiuterà effettivamente la pianta a sopravvivere invece di danneggiarlo.




Hai usato un metodo insolito per proteggere le tue piante più sensibili in inverno? Facci sapere! Condividi nei commenti qui sotto.


Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.