Ci sono sostituti dello zucchero sano là fuori?





birra allo zenzero senza sciroppo di mais


Proprio questa settimana stavo parlando con un cliente al telefono e l'argomento dei dolcificanti è emerso. Il nostro modo di mangiare è così concentrato sul gusto dolce che abbiamo creato una serie di alternative di zucchero, un tentativo fuorviato di creare l'illusione della dieta e dei cibi salutari usando dolcificanti chimici, non è buono.



Ironia della sorte, è molto meglio mangiare zucchero reale in piccole quantità piuttosto che tutti questi sostituti. I sostituti non sono solo malsani, ma possono essere decisamente pericolosi per la nostra salute.

Buone alternative allo zucchero

Stevia (Stevia rebaudiana)

Per molti anni ormai, la stevia ha visto un uso diffuso negli Stati Uniti come dolcificante. Puoi trovarlo in molte forme dalla tintura alla polvere. È circa 300 volte più dolce della barbabietola o dello zucchero di canna. In Giappone, la stevia colpisce circa il 47% del mercato dei dolcificanti, ma non a forma di foglia. Isolano solo il composto chiamato stevioside. Forse questo tipo di utilizzo ha incoraggiato tutti noi a vedere la stevia come un semplice sostituto dello zucchero.







In effetti, quando la stevia viene consumata in tutta la sua forma vegetale, c'è molto di più da avere da questa straordinaria pianta. (Stai lontano dalla stevia che è un colore bianco cristallino - questa non è la stevia a foglia intera.) Ha la capacità di regolare lo zucchero nel sangue, sia in alto che in basso. Se ti concentri sugli ormoni bilanciati, la capacità di sostituire i sostituti dello zucchero chimico e lo zucchero di barbabietola e di canna trasformato è importante. Dobbiamo tenere presente che l'insulina, dopo tutto, è un ormone. Lo squilibrio ormonale può coinvolgere le ghiandole surrenali, la tiroide e persino i livelli di zucchero nel sangue.

Sostituti dello zucchero sani

Se desideri mantenere l'equilibrio degli zuccheri nel sangue e degli ormoni, dovresti mangiare i dolci con moderazione e sicuramente solo quelli che contengono sciroppo d'acero, miele crudo, sucanat o succo di canna evaporato.




Sostituti dello zucchero non salutari

Sinceramente, tutti dovrebbero stare lontano dalle creazioni chimiche che hanno lo scopo di ingannare i nostri corpi nel pensare che stiamo mangiando qualcosa di dolce. Ognuno di essi ha effetti collaterali che non valgono il gusto chimico che aggiungono al cibo. Mentre abbiamo un problema nella nostra società con un debole per i dolci, è molto meglio mangiare zucchero piuttosto che cercare cibi che sono pieni di questi dolcificanti franken.




aspartame

L'aspartame è venduto in tutto il mondo come NutraSweet, Equal, Spoonfuls, Canderel, Bienvia, NatraSweet e Miwon. Secondo le tradizioni nutrienti:




L'aspartame è una sostanza neurotossica che è stata associata a numerosi problemi di salute tra cui vertigini, compromissione della vista, forti dolori muscolari, intorpidimento delle estremità, pancreatite, ipertensione, emorragie retiniche, convulsioni e depressione. Si sospetta che provochi difetti alla nascita e disturbi chimici nel cervello.

La FDA raccomanda che le donne in gravidanza e in allattamento, le persone con malattia epatica avanzata e fenilchetonurici evitino i prodotti contenenti aspartame a causa delle preoccupazioni sul metabolismo della fenilalanina. Questo metabolizza a causa del calore o della conservazione prolungata e provoca un noto cancerogeno.

Saccarina

Si trova in numerose bibite e altri alimenti trasformati. È elencato per nome ed è una neurotossina e un forte allergene. Quelli con allergie al solfo dovrebbero essere particolarmente cauti.




Sucralosio (Splenda)

Questo sottoprodotto chimico di cloro e zucchero non è stato testato abbastanza per mostrare alcun tipo di dati sulla sicurezza. Gli studi che sono emersi indicano una capacità di causare mutazione. Mostrano anche un effetto negativo sul diabete e sui livelli di zucchero nel sangue. In ambienti di laboratorio è stato dimostrato che provoca danni alla ghiandola del timo, al fegato e ai reni dei ratti.




E tu?

Quali dolcificanti usi e da cosa stai lontano?





Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.