Tutto su rosa canina e un delizioso sciroppo di rosa canina





che sapore ha la salsa ponzu


Le rose mi ricordano mia nonna.



Aveva particolarmente talento con le rose di tè. Durante l'estate, non ha mai visitato senza portare una bella fioritura con lei. Per le due settimane in cui raccolgo rose ogni anno, lei è molto presente nella mia mente.

Mentre uso le piante per la salute della mia famiglia, trovo che do molte cose per scontate. Sono molto abituato a usare le rose nel mio cibo, ma non è così per molti dei miei clienti. I visitatori della cabina del mercato del nostro agricoltore spesso si chiedono perché avrebbero mangiato le rose, come se l'unico uso per loro fosse trovato in un vaso sul tavolo di famiglia.

Le rose hanno una lunga storia di utilizzo nel cibo e nella medicina. Nella maggior parte della letteratura, è la rosa canina, Rosa canina, che veniva usato più spesso. Oggi usiamo anche noi Rosa grezzo in molti preparativi. Purtroppo, la rosa del tè di mia nonna è troppo alterata per avere molto in termini di valore medicinale. Tutte le parti della rosa sono state utilizzate in diversi momenti della storia. È il petalo e l'anca che incontrerai più frequentemente nel cibo e nella medicina.

Tutto sui cinorrodi

Questi frutti sono quasi pronti per essere raccolti qui in fattoria. Le rose appartengono alla famiglia delle mele, quindi i loro frutti assomigliano a piccole mele carnose. Proprio come le mele, sono le migliori dopo alcune notti fredde o anche un leggero gelo. Il freddo imposta la dolcezza. I cinorrodi sono un po 'un orso da preparare per mangiare in quanto sembrano avere un milione di semi all'interno, ma valgono la pena.





salsa al cioccolato con cacao in polvere e burro


Mi piace usare i cinorrodi secchi in qualsiasi tè che faccio per le donne in gravidanza. Sono molto ricchi di vitamina C, ma soprattutto sono ricchi di bioflavonoidi. Questa combinazione è particolarmente utile per rafforzare le pareti dei nostri vasi sanguigni, proteggere dalle infezioni, migliorare la funzionalità epatica, ridurre il colesterolo nel sangue e il rischio di malattie cardiache. Soprattutto, durante la gravidanza l'aggiunta quotidiana di rosa canina agli alimenti aiuta a sostenere una placenta sana.


crema per capelli fai da te per capelli naturali


L'alto contenuto vitaminico dei cinorrodi conferisce credibilità a una lunga storia di utilizzo della pianta di rose per affrontare la salute degli occhi. Nel caso della vista, della cataratta e dell'infiammazione, il tè al rosa canina o al petalo è stato usato localmente come lavaggio per migliorare la salute dei capillari in tutte le parti dell'occhio. (Trova i cinorrodi secchi qui.)

Sia i fianchi che i petali di rosa sono antinfiammatori a causa della loro astringenza. I petali sono dolci e spesso fanno di più per il nostro benessere emotivo. Sono molto efficaci per le condizioni di ansia. I fianchi sono aspri in un tè, ma non spiacevoli.

Se cresci Rosa grezzo e hai notato la carne lucida e rossa del cinorrodonte, è giunto il momento di pensare di raccogliere questi frutti utili. Ci sono molti modi per aggiungerli al tuo cibo! Prova un tè caldo per il mal di gola o trasformalo in uno sciroppo. Questo sciroppo può essere utilizzato quando è necessaria una maggiore immunità o quando si desidera un condimento per gelato o frittelle che è solo un po 'diverso.

Sciroppo di rosa canina

ingredienti

  • 1 litro d'acqua
  • 1 chilo di cinorrodi (Trova qui i cinorrodi secchi.)
  • 8 once di succo di canna evaporato

Processi

  1. Taglia i cinorrodi a mano o in un frullatore. (Se usi un frullatore, aggiungi un po 'd'acqua per farlo facilmente tritare grossolanamente).
  2. Portare a ebollizione circa 3 tazze d'acqua e subito dopo aver tritato i cinorrodi, trasferirli nell'acqua bollente.
  3. Riporta a ebollizione l'acqua e poi spegni il fuoco. Coprire e lasciare riposare la padella per 15 minuti.
  4. Filtrare l'intera miscela attraverso un sacchetto di gelatina o diversi strati di garza. Prenota il liquido.
  5. Aggiungi la polpa di rosa canina alla tua casseruola e coprila con l'acqua rimanente (falla bollire in anticipo), aggiungine altre se necessario. Riporta a ebollizione l'acqua.
  6. Lasciare riposare per 15 minuti e ripetere il processo. Questo può essere fatto 2-3 volte a seconda del colore e della consistenza di ciò che stai ottenendo.
  7. Metti tutto il tè al cinorrodonte che hai preparato finora in una padella. Aggiungi lo zucchero e regola a piacere. Ricorda che più zucchero aggiungi, migliore sarà lo sciroppo, ma non devi esagerare.
  8. Portare a ebollizione lo sciroppo per 5 minuti.
  9. Imbottiglialo in barattoli di vetro sterilizzati. Piccolo è meglio. Questi non si mantengono bene una volta che sono stati aperti, anche se potresti aggiungere qualche goccia di alcol come il brandy per aiutarti.

Hai mai fatto qualcosa con i cinorrodi?

Condividi la tua esperienza nella sezione commenti qui sotto!








Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.