5 modi per rendere super difficili le barrette di sapone fatte in casa

Rendi il tuo sapone da bar fai da te più duro

Come produttore di sapone, mi viene spesso chiesto, Come si fa a rendere così difficile il sapone da bar fai-da-te? O Come posso prolungare il mio sapone?

La durezza del sapone dipende dalla ricetta utilizzata e dal tempo necessario per la cura. Ma ci sono alcune cose che puoi fare per rendere più difficile il tuo sapone da bar fai-da-te, che a sua volta aiuta a durare più a lungo.

Come ottenere un sapone fatto in casa più duro e duraturo

Se non hai mai fatto il sapone prima d'ora, potresti voler controllare la mia ricetta di base e come funzionano i pesi e le misurazioni del volume durante la preparazione del sapone a freddo. Puoi anche guardare questo articolo su Lye, nel caso in cui tu sia un po 'titubante nell'usarlo. Dopo aver effettuato alcuni lotti, è tempo di iniziare a pensare a come migliorare il processo e ottenere una barra più dura e di più lunga durata.

Ecco cinque cose che possono produrre una barra più dura:

1. Utilizzare una riduzione dell'acqua

La lisciva deve essere sciolta in acqua per trasformare gli oli in sapone. La quantità di acqua utilizzata farà la differenza nel tempo di indurimento e influisce anche sull'esito della durezza delle barre.

Troppa acqua renderà le barre morbide e impiegherà più tempo a curarsi. Perdono anche molto peso durante l'indurimento, lasciando possibilmente una barra più morbida. Se la ricetta richiede 5,75 once di acqua, puoi ridurla di circa il 10% o utilizzare circa 5,25 once. Ciò consentirà al tuo bar di curare molto più duramente.

2. Aggiungi un po 'di cera

Una piccola quantità di cera d'api aggiunta agli oli fusi aiuterà a indurire il sapone. Se stai cercando un'alternativa vegana puoi anche provare la cera di soia, la cera di mirtillo o qualsiasi altro tipo di cera vegetale. Puoi anche provare il burro Kokum, che è uno dei burri più duri conosciuti dall'uomo.

Se uso la mia ricetta di base, circa 3 once, sciolto e aggiunto agli oli andrà bene. Non aspettare per aggiungere questi alla traccia; si induriranno e si ammasseranno, senza disperdersi nella base di sapone.

3. Aggiungi lattato di sodio

Il lattato di sodio è un liquido chiaro che deriva dalla fermentazione naturale degli zuccheri presenti in cose come la canna da zucchero e le barbabietole da zucchero. Utilizzato in una quantità di circa l'1%, o circa quattro cucchiai (2,25 once) per questa ricetta, il lattato di sodio indurirà significativamente il tuo sapone. Questo è particolarmente consigliato per i singoli stampi che hanno un design intricato, poiché a volte possono essere molto difficili da rimuovere.

4. Aumentare l'olio d'oliva

Gli oli nei saponi hanno qualità diverse. E alcuni oli non possono essere sostituiti con altri a causa di un valore SAP specifico. In poche parole, il valore SAP è la quantità di lisciva necessaria per trasformare quell'olio in sapone. C'è molto di più nel sistema di numerazione, ma tutto ciò che devi sapere è che i numeri devono essere vicini l'uno all'altro per poterli scambiare.

L'olio di cocco ha un valore SAP molto diverso rispetto all'olio d'oliva e dovrebbe essere lasciato da solo nella quantità consigliata. Ma l'olio d'oliva è molto vicino al valore di SAP ad altri oli. Quindi potresti ridurre la quantità di altro olio raccomandato in questa ricetta e aumentare la quantità di olio d'oliva. Il sapone sarà sempre lo stesso, ma il risultato finale sarà una barra più dura.

5. Aggiungi un po 'di sale

Come il lattato di sodio, il sale aiuta a indurire il sapone in barre molto dure. Aggiungi circa ½ cucchiaino per chilo di olio nella ricetta. Questa ricetta ha 14,25 once di oli, quindi saranno sufficienti tra ¼ e ½ cucchiaino di sale. Mescolare bene nella soluzione di liscivia, assicurandosi che sia completamente sciolto prima di aggiungere la liscivia agli oli.

Assicurati di usare sale puro senza additivi; eventuali additivi possono influenzare l'esito delle barre finali.

Hai usato uno di questi metodi per creare saponette più dure? In tal caso, come ha funzionato?