25 modi naturali per affrontare avvelenamento da edera avvelenata




Ogni primavera dico la stessa cosa: l'edera velenosa NON mi prenderà quest'anno! E ogni anno succede ancora. Ricevo una piccola macchia di olio di edera velenosa su di me e in poco tempo prende una vita a sé stante. L'anno scorso l'ho avuto così male che tutta la mia gamba sinistra sembrava essere stata bruciata in un incendio. Non sono uno che va dal medico a meno che non sia davvero male, quindi ho iniziato a cercare opzioni naturali.

Trattamento con edera velenosa naturale

Ora, prima di iniziare, lasciami dire che tutti reagiscono all'edera velenosa, alla quercia velenosa e al sommacco velenoso in diversi modi. Quello che funziona per uno potrebbe non funzionare per un altro. Questo elenco ti darà una varietà di opzioni tra cui scegliere. (Inoltre, non siamo medici e queste informazioni non devono essere interpretate come un consiglio medico. Se hai un caso estremo di edera velenosa, dovresti consultare un medico.)






Nota: tenere presente che l'eruzione cutanea NON è contagiosa! L'eruzione cutanea è derivata dall'olio di urushiol secreto dall'edera velenosa, dalla quercia e dal sommacco. Non è contagioso ma l'olio di urushiol può essere diffuso se non rimosso mediante lavaggio. Rimuovere l'olio di urushiol ed eliminare la diffusione dell'eruzione cutanea. Se l'eruzione cutanea sembra essersi diffusa un po 'dopo aver rimosso gli oli, o è una reazione ritardata all'olio che era già lì, o perché non hai completamente eliminato tutto l'olio dal tuo corpo, dai vestiti o da altri oggetti che sono entrati contatto con l'olio.

Ora, su altri modi per alleviare l'eruzione cutanea:

Caffè freddo: Il caffè ha una sostanza nota come acido clorogenico, che è un antinfiammatorio. Può aiutare a mantenere basso il gonfiore. Applica il caffè freddo con un batuffolo di cotone e gettalo via quando hai finito. L'olio dell'edera velenosa può aggrapparsi al cotone e diffondersi.

Amamelide:L'amamelide è astringente e rilassante. Può aiutare a calmare il prurito e promuovere la guarigione. Applicare con un batuffolo di cotone e, al termine, scartare. (Impara a creare la tua amamelide qui.)

Olio dell'albero del tè: L'olio essenziale dell'albero del tè (o Melaleuca) può aiutare a curare l'eruzione di edera velenosa una volta che ha smesso di trasudare. L'albero del tè guarisce dall'interno, quindi potrebbe non funzionare, ma continua a usarlo. All'inizio può pungere, ma svanirà rapidamente. L'albero del tè è generalmente sicuro da applicare non diluito sulla pelle, ma sono necessarie solo poche gocce. (Trova olio essenziale di puro albero di tè biologico al 100% qui.)

Olio di lavanda: L'olio essenziale di lavanda guarisce rapidamente. Assicurati di usare dopo che le vesciche si sono aperte, come con l'albero del tè. La guarigione con olio di lavanda è più rapida e può anche pungere all'inizio. L'olio essenziale di lavanda è generalmente sicuro da applicare non diluito. (Trova qui l'olio essenziale di lavanda biologica pura al 100%.)

Acqua dell'oceano: L'acqua dell'oceano contiene circa il 3,5% di sale. Il sale può aiutare a velocizzare la guarigione asciugando la ferita. Se non hai un oceano vicino, sciogli 1 oncia di sale marino in un litro d'acqua. Per usare l'acqua, immergi un batuffolo di cotone e asciugalo sulla ferita. Lascialo asciugare. Puoi anche metterne un po 'su una benda e applicarla sulla ferita. Lascialo acceso per il giorno, mentre sei a scuola o al lavoro, o di notte mentre dormi. Alla fine della giornata o la mattina successiva, sciacquare e riapplicare se necessario.

Collutorio: alcuni sostengono che il collutorio aiuta a curare l'eruzione di edera velenosa, specialmente quelle di menta. Probabilmente è l'alcool che lo asciuga, ma anche il collutorio può essere antibatterico, quindi questo potrebbe anche essere il motivo. (Si consiglia un collutorio naturale.)

Gambo di rabarbaro: Usa il succo di stelo vicino alle radici. Non si sa quale sostanza funzioni per aiutare a curare l'eruzione di edera velenosa, ma i vecchi timer lo giurano. E dopo averlo provato l'anno scorso, posso anche attestarlo. Applicare come la maggior parte degli altri trattamenti, con un batuffolo di cotone immerso nel succo.

Sapone al catrame di pino: Il sapone di catrame di pino funziona probabilmente a causa della capacità di guarigione del catrame di pino. Spesso combinato con lo zolfo in saponi e unguenti, il catrame di pino è stato a lungo usato nella guarigione. (Trova un sapone di barra di catrame di pino qui.)

Anacardi e Pistacchi: Questo mi ha gettato, finché non mi sono ricordato della famiglia da cui proviene l'edera velenosa. Questa famiglia comprende pomodori, mango, belladonna mortale, pistacchi e anacardi. Contengono tutti la sostanza urushiol, che è l'olio che causa l'eruzione di edera velenosa. È possibile che mangiare anacardi e pistacchi possa darti un'immunità limitata.

Aspirina: Macinare l'aspirina e trasformarla in una pasta con una piccola quantità di acqua. Posiziona questa pasta sulla ferita e lascia asciugare. L'acido salicilico può aiutare ad accelerare la guarigione.

Detersivo per i piatti: La prima cosa che dovresti fare se pensi di essere entrato in contatto con edera velenosa, quercia o sommacco è lavarti con un detersivo per piatti a base di grasso. Questo può essere fatto a casa aggiungendo alcuni cucchiai di succo di limone a qualsiasi bottiglia di sapone liquido o producendo il tuo sapone detergente fatto in casa che è formulato specificamente per ridurre il grasso. Il sapone per il taglio del grasso romperà gli oli nell'urusolo.

Lava i tuoi vestiti: Potrebbe essere entrato in contatto con gli oli. Si spargerà sul tessuto se non sbiadito.

Lavare tutto il resto: Lava tutti gli attrezzi da giardino che potresti aver usato, scarpe, guanti e persino il tuo animale domestico. Cani e gatti possono portare gli oli sulla loro pelliccia e non essere colpiti da essa, ma se ti colpisce, potrebbe farlo.

Non graffiare: L'eruzione di edera velenosa può prudere terribilmente, ma cerca di resistere alla tentazione di graffiare. Ciò può lasciare ferite crude e aperte che sono più inclini alle infezioni.

Non far scoppiare le vesciche: Per la stessa ragione. La tua pelle potrebbe diventare umida e avere vesciche piene di liquido, ma non essere tentata di svuotarli.

Fiocchi d'avena: Preparati un bagno di farina d'avena colloidale. Puoi usare i bagni pronti che sono disponibili nella maggior parte dei negozi o semplicemente macinare finemente la farina d'avena e metterla nel tuo bagno. La farina d'avena è lenitiva e confortante sulla pelle.

Bagno al bicarbonato di sodio: Sciogli una tazza di bicarbonato di sodio nel bagno per estrarre le tossine.


usi per lavanda secca


Bicarbonato di sodio: Metti ¼ tazza di bicarbonato di sodio in una piccola ciotola e aggiungi alcune gocce d'acqua alla volta fino a quando non si forma una pasta. Applicalo sulla ferita e lascia asciugare. Disegnerà le tossine allo stesso modo del bagno.

Lozione alla calamina: La calamina è generalmente una miscela di ossido di zinco e acido ferrico o ferro. È usato come agente anti-prurito. (Scopri come crearne uno tuo qui.)

Impacco freddo: Applicare un panno fresco sulla zona per aiutare a lenire le terminazioni nervose iper-stimolate.

Cetrioli: Prepara una pasta con i cetrioli e applica l'effetto calmante.

Aceto di mele: L'ACV aiuta a guarire abbattendo gli oli. Può anche essere di raffreddamento. All'inizio può pungere, come molti altri trattamenti. (Trova la nostra marca preferita qui.)

Jewelweed: Jewelweed è una pianta che cresce quasi sempre vicino all'edera velenosa. È una succulenta, un membro della famiglia impaziente. Schiacciarlo e applicare sull'eruzione cutanea. Questo da solo è di gran lunga il miglior aiuto di uno di questi trattamenti. (Vedi le immagini di Jewelweed qui.)

Alcol: L'alcool aiuterà a rompere l'olio. (Se stai già utilizzando il nostro deodorante fatto in casa, questo è perfetto per la spruzzatura sulle aree interessate.)

Succo di limone: Il succo di limone aiuterà anche a rompere gli oli.

Alcune cose che non ho menzionato in questo elenco sono l'aloe vera e il miele. Mentre entrambi aiuteranno a guarire, entrambi sono umettanti. Estrarranno l'umidità dall'aria e la attaccheranno a qualunque cosa vengano applicate. Non vuoi aggiungere umidità a qualcosa che stai cercando di asciugare. Tuttavia, alla fine dell'eruzione cutanea, dopo che è terminato lo stadio piangente, puoi usare uno di questi per aiutare con la guarigione continua.

Hai provato un trattamento naturale per l'eruzione di edera velenosa?

Condividi i tuoi metodi che hanno funzionato!





Circa L'Autore

Carla Gozzi

Carla Gozzi È Nato A Modena, 21 Ottobre 1962 E Vive Tra La Sua Città Natale, Milano E New York. Ha Iniziato A Lavorare Nel Campo Della Moda Come Stilisti Assistente, Tra Cui Jean-Charles De Kastelbayaka, Christian Lacroix, Calvin Klein Ed Ermanno Servin. Charles Partecipa Anche Come Osservatore Alle Sfilate Di Moda Ed È Stato Un Allenatore In Stile.